Investimenti immobiliari: le 5 città dove investire

0
214

Quasi tutti sogniamo di comprare casa, di averne una tutta per noi, da poter arredare e personalizzare. Fare un investimento immobiliare è sicuramente un passo molto importante e richiede un lungo ragionamento e un’analisi di quali potrebbero essere le migliori alternative.

L’investimento immobiliare garantisce un rendimento che si protrae nel tempo. Gli investimenti immobiliari possono essere di varia natura e adattarsi alle varie esigenze, e ancora oggi, nonostante il blocco causato dal Coronavirus, il mercato immobiliare rimane proficuo e da prendere assolutamente in considerazione.

In questo articolo vi proporremo le cinque città dove investire può rivelarsi un vero e proprio affare. Un buon investimento può diventare un valore aggiunto, con i guadagni si può decidere di fare ciò che si vuole!

Investimenti immobiliari: caratteristiche degli immobili

Quando si deve fare un investimento immobiliare, è importante decidere anche la metratura dell’abitazione ed è meglio sapere quali tipologie di abitazioni hanno un rendimento più elevato. La prima cosa da prendere in considerazione è che nei grandi centri, la zona che è più remunerativa è la periferia, anche i centri però restano ancora molto interessanti per i possibili acquirenti.

Per la metratura invece, risulta più remunerativo un investimento per un bilocale, a discapito di un trilocale o di un’abitazione ancora più grande. La situazione del covid-19 però sembra aver cambiato un po’ le carte in gioco. Essere rimasti a casa, ha cambiato il modo di vedere la propria casa e il bisogno di avere più spazi per sé stessi e la propria famiglia.

Per rendere il proprio investimento remunerativo, bisogna prendere in considerazione anche la zona in cui si decide di acquistare, questo per garantire sempre una gestione ottimale dell’immobile. Si può scegliere d’investire in zone centrali, questa è sempre una buona idea ma richiede un investimento iniziale più alto.

L’alternativa è investire in zone periferiche della città, i vantaggi di questa scelta sono che molti non amano vivere nel cuore della città, preferendo zone più tranquille e meno caotiche. Di seguito mostreremo anche la differenza di rendimento in relazione alle diverse zone, prendendo in considerazione diverse città.

Le 5 città dove investire: rendimenti annui

Tra le prime città a cui si pensa per fare un investimento immobiliare c’è sicuramente Milano. Secondo uno studio di Tecnocasa, investire in questa grande città conviene, questo perché si rileva un rendimento annuo lordo del 4,8% nel secondo semestre dell’anno 2019.

C’è da considerare anche che la Lombardia è la regione con i prezzi degli affitti più cari d’Italia: si può andare dai 600 euro per una stanza singola, sino ai 900 euro per un monolocale, essendo quindi molto alti, il rendimento è proporzionato.

Leggi anche:  Le migliori 5 banche dove ottenere facilmente un mutuo

Un’altra città dove investire è Genova, posizionata in cima alla classifica per rendimento in fatto d’investimenti immobiliari. Per questa città si parla di un rendimento annuo lordo del 5,7%, soprattutto nella zona centrale. Uno dei fattori che rendono attraente la città è la presenza del porto, sicuramente tra i più suggestivi in Italia.

Una città molto simile a Genova, per la presenza del mare, è Palermo. Anche se sono città geograficamente molto distanti, si accomunano per essere entrambe redditizie nel campo immobiliare.

Se per la città di Genova è più conveniente pensare d’investire per una casa posizionata in centro città, per Palermo la soluzione migliore è fare un investimento immobiliare in periferia. La zona periferica risulta dare un rendimento annuo lordo del 6%.

Rimanendo sempre nella zona del sud Italia, la città in cui gli investimenti immobiliari sono redditizi è la città di Bari. Se vorrai effettuare il tuo investimento qui, devi sapere che sono redditizi sia i bilocali che i trilocali, le percentuali cambiano in relazione alla posizione.

Acquistando un bilocale in centro, potrai avere un rendimento annuo lordo del 4,2%, la percentuale aumenta se ci spostiamo verso la periferia, fino al 5,6%. Anche per quanto riguarda i trilocali, le percentuali rimangono alte, ovvero di un rendimento annuo lordo del 5,3% se si trova in periferia e del 4,3% se si trova in centro.

La città che però risulta essere la più vantaggiosa in quanto a investimenti immobiliare è Verona. Secondo l’indagine condotta da Tecnocasa, Verona è la città che rende di più per gli investimenti immobiliari.

Basti pensare che il rendimento per un bilocale è stato del 6,1%. Anche in questa città le percentuali variano in base alla posizione degli immobili: la periferia rimane la zona più remunerative, invece il centro rimane la zona con più basso rendimento. Anche per quanto riguarda i trilocali, il rendimento annuo lordo è soddisfacente.

Per fare un investimento immobiliare e calcolare effettivamente i rendimenti annui, il consiglio è quello di sapere in anticipo quale potrebbe essere un possibile mutuo da sostenere, potrete utilizzare www.simulatorimutuo.it per avere un’idea più chiare del budget di cui avrete bisogno, tramite un veloce preventivo.