Costo per convertire un terreno agricolo in edificabile

0
249

Nel momento in cui si parla di acquisto di terreno, bisogna fare necessariamente delle distinzioni. Innanzitutto bisogna differenziare un terreno agricolo da un terreno edificabile. Oltre a questo bisogna fare una distinzione tra l’acquirente di un determinato terreno. Capita di trovarsi di fronte ad un terreno interessante e si ha la voglia di acquistarlo per poterci costruire sopra una casa. Ma come si trasforma un terreno agricolo in un terreno edificabile? Quanto costa fare questo tipo di operazione? Cerchiamo di capire qualcosa in merito

Si può costruire sopra un terreno agricolo

Nel momento in cui si decide di acquistare un terreno agricolo con la volontà di costruire sopra un qualcosa, è opportuno verificare se è possibile fare questo tipo di operazione. Solitamente il terreno agricolo è destinato propriamente a delle coltivazioni oppure per ospitare una allevamento.

Per questa ragione, prima di poterlo edificare, è necessario seguire determinate regole. Ci sono delle leggi regionali secondo cui un imprenditore agricolo che esercita la propria professione da almeno tre anni ha la possibilità di costruire sopra un terreno. Tuttavia è necessario che questa costruzione abbia uno scopo abitativo, ovvero l’imprenditore deve costruire un’abitazione con lo scopo di abitarvi.

Leggi anche:  Su quali beni mobili conviene investire oggi?

Quanto costa convertire un terreno agricolo in edificabile

Quindi ha appurato che per poter costruire su un terreno agricolo è necessario avere determinati i permessi, andiamo a vedere qual è il costo per convertire un terreno agricolo in terreno edificabile.

Ci sono diversi passaggi da seguire per poter effettuare questo cambio. In primo luogo è necessario essere in possesso di un rogito notarile, il quale prevede è un determinato costo.

In secondo luogo, bisogna essere a conoscenza del fatto che se non si acquista con agricoltore, non si può usufruire delle agevolazioni previste dalla legge. Di conseguenza si dovranno sostenere ulteriori spese, inerenti soprattutto all’imposta di registro che è pari al 12% del costo del terreno stesso.

Sono tante le persone che decidono di fare questa tipologia di investimento. Tuttavia prima di inoltrarsi in questo mondo è bene considerare le spese effettuate e la somma quanto rende.