Conto corrente e conto deposito: differenze e quale conviene

0
52

Si sente spesso parlare di conto corrente e conto deposito, due strumenti simili ma differenti tra loro. Ma quali sono i vantaggi del conto deposito? E quali sono i vantaggi del conto corrente? Quale e quando conviene aprire uno di questi strumenti? Dove rendono di più i soldi? Cerchiamo di capire qualche dettaglio in più

Qual è la differenza tra conto corrente e conto deposito

Nel momento in cui si parla di conto deposito, si fa riferimento a quello strumento, o meglio a quel prodotto finanziario, attraverso cui è possibile risparmiare in modo semplice e soprattutto sicuro. Nel conto deposito, infatti, si ha la possibilità di versare i propri risparmi ottenendo conseguentemente degli interessi, quindi un rendimento, varia a seconda della somma precedentemente depositata.

Esistono tante tipologie di conto deposito, la maggior parte delle quali è vincolata, il che significa che non è possibile prelevare il denaro prima di un determinato tempo stabilito. Ci sono poi altri Istituti bancari, come Findomestic, che offrono un conto deposito libero, dunque senza alcun tipo di vincolo

Leggi anche:  Migliori siti per chiedere prestiti online immediati

. Il conto deposito, a differenza del conto corrente, non prevede un libretto di assegni, una carta di credito, Insomma nessun strumento per il pagamento dato che è pensato unicamente per risparmiare.

Vantaggi

Sono diversi i vantaggi offerti sia dal conto corrente che dal conto deposito. Nel momento in cui sia una certa liquidità e si sente la necessità di investire il proprio denaro, si può aprire un conto deposito. In questo modo si avrà sicuramente un rendimento, ed è soprattutto un investimento molto sicuro.

Ovviamente, il conto corrente altri vantaggi, dato che comunque offre strumenti di pagamento come carta di credito. In qualunque caso, prima di decidere se utilizzare un conto corrente o un conto deposito, è bene valutare tutti i fattori capire quali sono le proprie esigenze.