Cambiare tariffa di luce e gas. La più conveniente per la tua bolletta

Nella jungla delle tariffe di luce e gas andremo a fare un'analisi su qual è la tariffa più vantaggiosa. Scopriremo su cosa dobbiamo stare attenti e su quali dati dovremo focalizzarci.

0
422
come risparmiare bolletta luce e gas

In questo articolo vediamo quale compagnia per la bolletta di luce e gas scegliere. Ecco la tariffa più vantaggiosa. Scopriamo anche come scegliere tra le innumerevoli offerte presenti sul mercato.

COME SCEGLIERE LE TARIFFE Più CONVENIENTI SE STIAMO PER CAMBIARE LA BOLLETTA DI GAS E LUCE

Nel gennaio del 2022, si avrà l’ ingresso al mercato libero. Una volta passati al nuovo tipo di mercato tutti gli operatori offriranno i servizi di gas e luce a prezzi concorrenziali e ci sarà ancora più difficoltà nella scelta del più conveniente

In questo articolo capiremo come muoverci tra le varie offerte e inizieremo a capire come funziona questo settore.

Nel caos del mercato libero, i diversi operatori, offriranno condizioni più convenienti e concorrenziali ma per ottenere il massimo del risparmio bisognerà saper padroneggiare al meglio le diverse offerte per non incorrere in situazioni sfavorevoli.

Ecco spiegato il sistema per scegliere la tariffa più vantaggiosa

Il sistema per scegliere le tariffe più convenienti è il seguente:

Leggi anche:  Come risparmiare sulla spesa di tutti i giorni? Come farla in modo economico

Osservando il prezzo noteremo che è composto da una quota fissa per tutti gli operatori che comprende gli oneri per il trasporto e la gestione. C’è però la componente energetica il cui prezzo cambia da gestore a gestore, ed è espresso in kilowattora KW per la luce e metri cubi per il gas.

Un altro aspetto da tenere sotto controllo, è la valutazione del proprio consumo annuale. Conoscendo le nostre esigenze riusciremo a trovare la giusta offerta, se la quantità di kW di luce o di metri cubi di gas supera la soglia prevista dal contratto andremo a pagare un sovrapprezzo. In questo caso rischieremo di trasformare l’offerta da conveniente a non sufficiente per le nostre abitudini.

Dobbiamo effettuare la scelta in base alle fasce orarie, opteremo per una tariffa bioraria se consumeremo energia nelle fasce più economiche altrimenti sceglieremo una tariffa monoraria.