Bonus bollette 2022: come richiederlo, requisiti e come funziona

0
200

Da tantissimi anni le famiglie con reddito basso hanno diritto a diverse agevolazioni, tra queste anche bonus sulle bollette. Il bonus bollette luce e gas 2022 continua a persistere, ma quali sono i requisiti per richiederlo? Come richiedere il bonus bollette 2022? Ecco qualche dettaglio in più

Bonus bollette 2022: come funziona

I bonus bollette 2022, detti anche bonus sociali, riguardano acqua, luce e gas. Nel corso degli anni sono stati introdotti in maniera graduale. Non tutti hanno diritto a questo bonus, ma ci sono dei determinati requisiti da rispettare.

Per avere diritto a queste agevolazioni bisogna avere determinati limiti di reddito:

  • l’Isee non deve essere superiore a 8.265 euro,
  • oppure bisogna avere almeno 4 figli a carico e un Isee inferiore a 20 mila euro,
  • oppure essere percettori di Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza.

Come richiedere il bonus bollette 2022

Dal 2021 non è più necessario effettuare una richiesta per il bonus bolletta. Tutte queste agevolazioni vengono applicati in automatico, semplicemente presentando l’ISEE o la dichiarazione sostitutiva unica (DSU).

Leggi anche:  Maggior Tutela o Mercato Libero: quale conviene di più nel 2022

Successivamente sarà l’Inps a trasmettere i dati alle compagnie fornitrici di luce, gas e acqua. Solo in un determinato caso è necessario presentare la domanda, ovvero per il bonus elettrico per disagio fisico. Si tratta di un bonus che spetta a quella categoria di persone che, a causa di problemi di salute, necessitano l’utilizzo costante di apparecchiature elettromedicali.

Per usufruire di questo bonus è necessario presentare la giusta documentazione, tra cui la certificazione dell’ASL in cui viene attestato lo stato di salute dell’utente. Inoltre bisogna specificare la motivazione per cui è necessario utilizzare una determinata apparecchiatura e di quale apparecchiatura si tratti.

Con il rincaro e l’aumento delle forniture di energia, sia di luce gas e acqua, il governo Draghi è al lavoro per poter potenziare le agevolazioni a disposizione.