Qual è la fascia oraria migliore per risparmiare energia elettrica

0
18

Non tutti ne sono a conoscenza, ma se un determinato di elettrodomestico viene utilizzato in differenti fasce orarie, comporta dei consumi di energia elettrica diversi. Esistono delle fasce orarie specifiche, che se rispettate possono aiutare a risparmiare molto sulla bolletta. Ma quindi quando conviene mettere la lavatrice e lavastoviglie? Con questo articolo cercheremo di capire qual è la fascia oraria più conveniente in modo da avere un grande risparmio. Ecco qualche dettaglio in più

Quando accendere la lavatrice per risparmiare

I consumi dell’energia elettrica variano molto a seconda della fascia. Il meccanismo delle fasce orarie si divide in fascia 1 (f1), fascia 2 (f2) e fascia 3 (F3). La f1 comprende l’orario che va dalle 08.00 alle 19.00 dal lunedì al venerdì. La f2 comprende l’orario che va dalle 19,00 alle 8,00 durante i giorni feriali. Infine, la f3 comprende i giorni festivi e il weekend.
L’energia elettrica costa meno nel corso della fascia 2. Inoltre nel momento in cui si stipula un contratto con una compagnia di energia elettrica, è possibile scegliere diverse opzioni. Si può usufruire dell’opzione monoraria, dell’opzione bioraria oppure multioraria. In base alla tipologia di tariffa che viene scelta, si potrà calcolare il prezzo finale sull’energia elettrica. In qualunque caso, per rispondere alla domanda che molti si pongono sempre, la lavatrice per fare in modo di risparmiare energia elettrica deve essere attivata durante la fascia 2 e la fascia 3.

Leggi anche:  Come si guadagna con il Crowdfunding

Con queste piccole accortezze sarà possibile risparmiare abbastanza sul prezzo finale della bolletta.
Al giorno d’oggi è molto importante prendere qualsiasi tipo di accorgimento per poter risparmiare quanto più possibile. Ci troviamo in un periodo storico in cui è diventato molto difficile sostenere i costi elevati delle materie prime, ragion per cui ogni minimo spiraglio di risparmio risulta essere fondamentale.