Come richiedere un prestito se si percepisce il reddito di cittadinanza

0
108

Molte persone si pongono una domanda e rimangono avvolti da un dubbio. È possibile richiedere un prestito con il reddito di cittadinanza? Scopriamolo insieme

Prestito personale con reddito di cittadinanza

Sono diversi i prestiti disponibili, uno di questi è la cessione del quinto. Si tratta di una tipologia di finanziamento al quale per poter accedere è necessario essere in possesso di determinati requisiti. Difatti bisogna essere dipendenti statali, privati o percettori di pensione. Nonostante ciò non tutti coloro che percepiscono la pensione possono accedere a questa tipologia di prestito. Coloro i quali sono percettori di pensione di cittadinanza o  di reddito di cittadinanza non possono accedere a sulla cessione del quinto dato che si tratta già di un sostegno statale.

Allora esiste un modo per i percettori di reddito di cittadinanza di ottenere un prestito personale? Molto difficilmente un prestito personale è compatibile con il reddito di cittadinanza. Insomma, dato che l’rdc non è altro che una forma di sostegno economico elargita dallo Stato, non si tratta di una forma di reddito, il che implica che non può essere una garanzia nel momento in cui è necessario pagare le rate di restituzione.

Leggi anche:  Bonus acqua potabile 2022: cos'è, come richiederlo e requisiti

Chi percepisce il reddito di cittadinanza ha un’altra opzione per ottenere un prestito personale. È risaputo che quando bisogna presentare domanda di prestito è necessario rispettare determinati requisiti. Nel caso in cui si ha la fortuna di trovare un garante, ovvero una persona in grado di garantire la restituzione del prestito, e pagare al posto del richiedente nel caso in cui le rate rimangano insolute, il prestito personale verrà erogato molto più facilmente. Insomma l’unico modo più facile per ottenere un prestito è avere un garante con una stabilità economica e un positivo storico creditizio.