Bonus Renzi 2022: come funziona, chi ne ha diritto e di quant’é

0
162

Dal 1 Gennaio del 2022 sono state introdotte tantissime novità, alcune delle quali sono inerenti anche al bonus di 100 euro in busta paga 2022. Ecco le ultime notizie sul Bonus Renzi 2022

Chi ha diritto al bonus Renzi 2022?

Il Bonus Renzi è stato introdotto nel 2014, prima di capire chi ne ha diritto, cerchiamo di capire come funziona. Il Bonus Renzi 2022, chiamato anche Bonus Irpef 100 euro, prevede un contributo economico aggiuntivo nella busta paga dei lavoratori dipendenti. Come si calcola? Quando viene pagato? Come richiederlo? Ecco tutto ciò che c’è da sapere

Le buste paga, rispetto allo scorso anno, sono cambiate. Nel 2022 sono state introdotte diverse novità con la legge di Bilancio, ma l’ex bonus Renzi continua ad essere presente. Questo verrà riconosciuto a tutti i lavoratori dipendenti che hanno un reddito che non superi i 15 mila euro. In alcuni casi, potranno ottenerlo anche chi non supera i 28 mila euro annui.

Leggi anche:  Richiedere un mutuo con contratto di apprendistato: è possibile?

Tra le due categorie di reddito, però, ci saranno differenze sulla somma erogata. Chi ha un reddito minimo avrà diritto alla prestazione piena. Chi invece appartiene alla fascia di categoria con reddito più alto, avrà l’erogazione del bonus seguendo un calcolo preciso, ovvero calcolando la differenza tra imposta lorda e tutte le detrazioni spettanti al lavoratore.

Ad avere diritto al bonus Renzi 2022 non sono solo i lavoratori dipendenti, ma anche coloro che ricevono la Naspi. Il contributo sarà accreditato con cadenza mensile e si potrà ricevere un massimo di 100 euro mensili per 12 mesi.

In conclusione il Governo Italiano sta cercando di migliorare le agevolazioni, in modo da chiedere meno soldi agli italiani. Questa è solo una delle novità introdotte, con molta probabilità nel corso dell’anno 2022 ci saranno altre notizie.