Bolletta della luce: 7 consigli per risparmiare

0
90

Recentemente, a causa dei continui aumenti, i prezzi delle bollette sono arrivati davvero alle stelle. Ogni anno, una famiglia su tre spende in media 150 euro al mese di elettricità e la domanda sporge spontanea: ma esistono dei modi per risparmiare sulla bolletta della luce? Con questo articolo vogliamo darvi dei consigli per risparmiare in modo da riuscire a respirare nuovamente.

Come risparmiare sulla bolletta della luce

Con alcuni piccoli accorgimenti, ma anche seguendo dei consigli molto utili, potrai risparmiare molto sul consumo dell’energia elettrica. Ovviamente è sempre opportuno trovare le offerte luci più convenienti in modo da risparmiare molto proprio sulla tariffa. Oltre a questo, vi vogliamo dare altri consigli. Eccoli qui di seguito

1. Monitoraggio dei consumi

Innanzitutto, la prima cosa da fare è tenere sotto controllo i consumi riportati nella fatturazione. In questo modo sarai in grado di scoprire se stai consumando troppo o se i dati riportati nella bolletta corrispondono all’effettiva lettura del contatore. Solitamente le compagnie tendono a fare delle stime di consumo in base ai precedenti mesi, ricordati sempre di comunicare le letture mensili per evitare di pagare troppo o troppo poco. Pagare meno del dovuto conviene sempre ma ricorda che prima o poi, ad una lettura automatica o comunicata da te, potresti rischiare un salato conguaglio.

2. Ottimizzazione dei consumi

Se in casa utilizzi un climatizzatore, fai molta attenzione ad evitare gli sprechi. Non utilizzare l’apparecchio per troppo tempo e scegli la giusta modalità di utilizzo. Ormai ci sono elettrodomestici di classe energetica a basso consumo che riducono di netto il tuo consumo giornaliero. Inizialmente potranno costare di più rispetto agli altri elettrodomestici, eppure il risparmio, a medio-lungo termine, sarà elevato!

3. Non sprecare acqua calda

Sei in casa per riscaldare l’acqua utilizzi uno scaldabagno elettrico, fai molta attenzione agli sprechi. Ad esempio, è meglio fare una doccia più breve e nel momento in cui non stai utilizzando l’acqua, è meglio interrompere il flusso. Un flusso continuo tende a consumare molta elettricità.

Leggi anche:  Risparmiare 100 euro al mese: ecco come farlo facilmente

4. Non lasciare dispositivi in standby

Può sembrare una cosa banale, ma lasciare in stand-by i dispositivi come computer e televisione, incide sui consumi finali della bolletta. Per questo motivo è meglio acquistare una multi presa dove è presente il tasto di accensione e spegnimento. Molti di noi credono che lasciare in stanby non fa consumare energia, niente di più sbagliato. Giornalmente l’incidenza è molto bassa sulla bolletta ma a fine anno vedrete che risparmierete un bel pò di soldi.

5. Non abbassare troppo la temperatura del frigorifero

Ricordati di impostare la temperatura del frigorifero in base alla stagione in modo da evitare consumi inutili. Una temperatura molto bassa tende a far consumare molta energia al vostro elettrodomestico. Cercate anche di non aprire molto spesso il vostro frigorifero, eviterete di far azionare ogni volta il motore per raffreddare la temperatura.

6. Programma bene la lavatrice e la lavastoviglie

Non solo è consigliato utilizzare lavatrice e lavastoviglie in una determinata fascia oraria in cui i consumi sono minori, ma bisogna anche utilizzare il giusto programma. Cercate di programmare l’accensione nelle ore serali, solitamente, molti contratti prevedono un costo dell’energia inferiore se consumata in determinate fasce orarie.

7. Attento alle lampadine

Innanzitutto è sempre opportuno tenere spenta la luce quando non si utilizza. Inoltre è importante fare attenzione alla tipologia di lampadine che si acquista. Utilizzate lampadine a led, consumano molto di meno rispetto alle lampadine tradizionali e l’energia sprigionata è la stessa. In commercio troverete energie a led a basso consumo che vi permetteranno un consumo notevole.

Conclusione

Con questi semplici consigli vedrete che a fine mese la vostra bolletta sarà meno salata. Ricordatevi di confrontare spesso le varie tariffe delle compagnie elettriche e scegliete quella che offre la componente energia ad un costo inferiore di tutte le altre. In bocca al lupo e buon risparmio!